facebook twitter youtube rss
Sprint24
Pagina 2 di 8 PrimoPrimo 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 11 fino 20 di 80

Discussione: Le peggiori pubblicità

  1. #11
    Moderator L'avatar di Gogan
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Lombardia/Marche
    Messaggi
    5,811

    Predefinito

    Non ricordo a dire la verità come viene detta quella frase a cui ti riferisci (spot Kinder Bueno).
    Però mi sta venendo da pensare un'altra cosa. Probabilmente in alcuni spot (in generale, non mi riferisco alla Ferrero) viene fatto parlare il testimonial, o comunque l'attore, mantenedo il proprio accento per mostrarlo agli occhi del pubblico come una persona "normale". In questo modo viene sentito più vicino ai consumatori rispetto ad una persona che parla con un accetto perfetto e una dizione impeccabile. E qui torniamo al discorso delle pubblicità nazional-popolari.
    Per quanto riguarda invece gli spot Ferrero... mi sembra che puntino sempre sugli atleti, e la maggior parte di questi atleti sono di origine straniera (Fiona May, Iosefa Idem, ecc), per questo hanno un accento particolare. Io non so se ci vedo altri motivi, ma tutto può essere.

    Per quanto riguarda invece la pubblicità radio della Barilla... no, non l'ho sentita, ma non vedo l'ora... Adoro la pasta, sono sicura che farebbe lo stesso effetto anche a me.

    Un'altra cosa... avete visto la pubblicità di Giovanni Rana che dice "ci metto la faccia"? Mettono i suoi occhiali e i suoi capelli a vari ingredienti. Quando arrivano ad inquadrare l'uovo con gli occhiali ti viene da dire "E' proprio lui". Secondo me questa è una pubblicità riuscita. Simpatica e dritta al punto (il messaggio è che lui ci mette la faccia perchè vuole garantire la qualità dei suoi prodotti).



  2. #12

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Gogan Visualizza messaggio
    Per quanto riguarda invece gli spot Ferrero... mi sembra che puntino sempre sugli atleti, e la maggior parte di questi atleti sono di origine straniera (Fiona May, Iosefa Idem, ecc), per questo hanno un accento particolare. Io non so se ci vedo altri motivi, ma tutto può essere.
    Si, senza dubbio è una precisa scelta, quella degli atleti
    È anche vero che sono stati scelti quasi esclusivamente atleti dal forte accento straniero
    però può anche essere una casualità

    Citazione Originalmente inviato da Gogan Visualizza messaggio
    Un'altra cosa... avete visto la pubblicità di Giovanni Rana che dice "ci metto la faccia"? Mettono i suoi occhiali e i suoi capelli a vari ingredienti. Quando arrivano ad inquadrare l'uovo con gli occhiali ti viene da dire "E' proprio lui". Secondo me questa è una pubblicità riuscita. Simpatica e dritta al punto (il messaggio è che lui ci mette la faccia perchè vuole garantire la qualità dei suoi prodotti).
    Molto carina la nuova di Giovanni Rana

    Mio figlio sorride sempre quando la vede
    e quando la pubblicità 'arriva' ai bimbi piccoli, secondo me è segnale di messaggio che funziona

  3. #13
    Moderator L'avatar di Gogan
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Lombardia/Marche
    Messaggi
    5,811

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Penciland Visualizza messaggio
    È anche vero che sono stati scelti quasi esclusivamente atleti dal forte accento straniero
    però può anche essere una casualità
    No, in effetti è vero che vengono scelti spesso atleti con accento straniero.
    Quindi tu dici che scelgono testimonials con una dizione non perfetta per fare in modo che il messaggio resti più impresso? Mmmh, non saprei. Però riguardo a questo mi viene in mente ad esempio lo spot dell'auricchio, dove hanno fatto dire volontariamente a Ela Weber "piccanto" e in quel caso è diventato quasi un tormentone. Anche se non è proprio la stessa cosa.

    Citazione Originalmente inviato da Penciland Visualizza messaggio
    Mio figlio sorride sempre quando la vede
    e quando la pubblicità 'arriva' ai bimbi piccoli, secondo me è segnale di messaggio che funziona
    Sono felice di sapere che questa pubblicità è arrivata a me... e ai bambini! Spero solo per motivi diversi

  4. #14

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da Gogan Visualizza messaggio
    No, in effetti è vero che vengono scelti spesso atleti con accento straniero.
    Quindi tu dici che scelgono testimonials con una dizione non perfetta per fare in modo che il messaggio resti più impresso? Mmmh, non saprei.
    Proprio ieri ne ho vista una che avevo rimosso e che mi smentisce, in realtà
    c'è una atleta toscana (non ricordo il nome) e mi sembra ci fosse anche un'altra con la Vezzali

    A dire il vero anche in questi casi la cadenza regionale è piuttosto marcata
    così come il romanesco di Howe

    però così si può escludere tutto e niente
    considerando quante pubblicità in generale utilizzano le cadenze/dialetti

    quindi potrebbe essere effettivamente una scelta
    ma non così specifica ed intenzionale

  5. #15
    Banned
    Data registrazione
    09-10-2010
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    616

    Predefinito

    Grandissimo Aldo e gran bel post Gogan.
    Secondo me hanno capito tutto, se la pubblicità è gradita o meno, te la mandano 300 volte al giorno e prima o poi tu ci caschi ed acquisti il loro prodotto.
    Noi stessi riproponiamo battute pubblicitarie o la canzoncina tanto carina dello spot, un ottima propaganda gratuita, ed è tutto molto triste..

  6. #16
    Moderator L'avatar di Gogan
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Lombardia/Marche
    Messaggi
    5,811

    Predefinito

    Be' si spera che i consumatori abbiano anche un po' di senso critico (ripeto, si spera )
    Sono assolutamente d'accordo che quando una battuta di uno spot, o un jingle, o uno slogan pubblicitario più in generale (e a questo proposito mi viene in mente questo interessante thread) diventa un tormentone, quindi ripetuto un po' da tutti, questo non fa altro che fare altra pubblicità a quel prodotto, è un indubbio vantaggio, e probabilmente alcuni brand giocano anche su questo.
    daino vado un attimo in OT perchè non ho ancora avuto l'occasione per dirti quanto sia bello il tuo avatar animato (era bello anche prima eh).

  7. #17
    GC Admin [Art Director, Social Media Manager, Teacher & Coach] L'avatar di Artlandis
    Data registrazione
    29-11-2008
    Residenza
    Roma+Milano
    Messaggi
    9,051

    Predefinito

    Gran bella discussione...
    mi riservo di aprtecipare appena riesco a catturare un neurone e tenerlo femro 5 minuti di seguito...
    Artlandis' network:
    Artlandis online | Blog | Linkedin | Facebook | Twitter | Google+ | Klout | Behance Portfolio | Plastic Theory | Corsi di formazione & Webinar free
    "Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla"

  8. #18
    Banned
    Data registrazione
    09-10-2010
    Residenza
    Cagliari
    Messaggi
    616

    Predefinito

    Spero anch'io che abbiano un po' di senso critico.. Ma nonostante questo mi riesce difficile accostare la parola "arte" alla pubblicità.
    Forse è stata creativa negli anni 50, col carosello, ma negli ultimi anni è diventata uno strumento per schizofrenici.
    Vado a nanna che sono accorto di idee..

  9. #19

    Predefinito

    Citazione Originalmente inviato da daino Visualizza messaggio
    Spero anch'io che abbiano un po' di senso critico.. Ma nonostante questo mi riesce difficile accostare la parola "arte" alla pubblicità.
    L'accostamento tra le parole "Arte" e "Pubblicità" la usarono per primi i Futuristi, soprattutto Fortunato Depero, che nel 1932 scrisse il "Manifesto dell'arte pubblicitaria", ritenendo che l'arte del futuro sarebbe stata "pubblicitaria", nel senso che i grandi artisti si sarebbero occupati della "comunicazione di massa" attraverso le loro opere. Ma il pensiero cambia, si sà... cambiano i tempi, etc. etc. oggi Arte e Pubblicità sono 2 cose ben distanti tra loro. Purtroppo? Per fortuna?

    Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella (Charles Bukowski)

  10. #20
    Moderator L'avatar di Gogan
    Data registrazione
    18-06-2009
    Residenza
    Lombardia/Marche
    Messaggi
    5,811

    Predefinito

    Non potevo non riprendere questo thread per una pubblicità che ho visto qualche giorno fa. Parlo dello spot "Nivea for men" con la squadra del Milan. Lo spot termina con la battuta (proprio da sbellicarsi dal ridere...) di Seedorf, "Ho capito mister, l'importante è buttarla dentro", in cui il doppio senso non è nemmeno un po' velato. Io l'ho trovata orribile, poi che faccia vendere è un altro discorso.
    E per controbilanciare... pochi giorni fa ho visto anche uno spot molto carino... ma non ricordo quale fosse. Ero talmente sconvolta dal fatto di aver visto un bello spot in tv che ho perso la memoria... Se mi viene in mente vi faccio sapere...
    - Follia Creativa: viral, guerrilla, flash mob e spot

Regole di scrittura

  • Non puoi postare nuovi argomenti
  • Non puoi postare repliche
  • Non puoi postare allegati
  • Non puoi editare i tuoi post
  •